fbpx
Stiamo caricando

Il Pipistrello

Teatro Bonci

A proposito di questo spettacolo

Corrado Abbati e la sua compagnia scelgono per il loro nuovo allestimento Il Pipistrello, l’operetta di Johann Strauss più famosa e rappresentata al mondo. Con le sue melodie e la struttura dell’operetta-valzer, che lo stesso autore ha inventato, Il Pipistrello incarna lo spirito e l’essenza stessa dell’operetta viennese.
In questo nuovo Pipistrello ritroviamo tutti i personaggi: Rosalinde e il suo capriccio sentimentale; Adele, la cameriera astuta; il dottor Falke e la sua elaborata vendetta; Frank, il direttore del carcere con la sua dabbenaggine e infine lo spregiudicato principe Orlofsky. Un vivace intreccio fra equivoci, danze, feste in maschera che faranno rivivere lo sfarzo e le emozionanti atmosfere de Il Pipistrello.

Dati artistici

operetta di Johann Strauss
su libretto di Carl Haffner e Richard Genée
traduzione e adattamento Corrado Abbati
regia Corrado Abbati

direzione musicale Marco Fiorini
coreografie Francesco Frola
produzione Inscena s.r.l. / Compagnia Corrado Abbati

 

Ancora più Teatro?

Questo spettacolo è parte dei seguenti abbonamenti:

Teatro Musicale

Se ti piace Il Pipistrello ti suggeriamo anche:

dal 28/02/2020
al 29/02/2020
Teatro Bonci
Nell'ambito di VIE Festival. Matthew Lenton si confronta con il più celebre e ironico racconto di Franz Kafka in una coproduzione internazionale
dal 16/04/2020
al 17/04/2020
Teatro Bonci
Come continuare a camminare nonostante tutto stia crollando? L’uomo è un clown che danza con il movimento del mondo
dal 21/11/2019
al 24/11/2019
Teatro Bonci
Giuseppe Battiston incontra la figura di Churchill, la porta in scena, la reinventa, senza mai perdere l’ironia

Quando la vita ti viene a trovare

Dialogo tra Lucrezio e Seneca
dal 14/12/2019
al 15/12/2019
Teatro Bonci
L’incontro tra Lucrezio e Seneca: è meglio la politica o l’antipolitica? Le leggi universali o personali? Un dialogo attualissimo

When the rain stops falling

Quando la pioggia finirà
dal 06/02/2020
al 09/02/2020
Teatro Bonci
Un grande viaggio genealogico sul linguaggio come lascito e sulla conoscenza, sull’abbandono e sul “lasciare andare”